Home Commenti Sommario Ricerca

La Città


Novità Organi Istituzionali Uffici e Servizi Trasparenza Tasse e Tributi La Città Moduli on Line Albo Pretorio Bandi

 

[In allestimento]

Galleria

STORIA, ARTE E TRADIZIONI

Le prime notizie storiche dell’agglomerato urbano di Basaluzzo risalgono al primo millennio A.C. ad opera di popoli liguri provenienti dalla Spagna ed insediatisi nella valle situata tra l’Orba ed il Lemme. Fu conquistato dai romani e chiamato Bis Lucus (fra due boschi) termine da cui deriva l’attuale nome. Dalla nascita di Alessandria nel 1168 ne seguì le vicende storiche, venne a far parte dal 1798 della Repubblica francese e fu scenario nell’anno successivo della Battaglia di Novi fra truppe francesi ed austro-russe. Cessata la dominazione francese fu annesso al Regno di Sardegna fino al 1847, seguì le vicende delle guerre d’indipendenza italiane e dal 1870 diventò comune.

 

COSA VEDERE

Un antico nucleo urbano, il castello medioevale, l’antico mulino ad acqua destinato attualmente a Museo degli antichi mestieri centro culturale e prossimamente a museo del gioco della palla-tamburello, la chiesa medioevale, la storica zona collinare già teatro nel 1799 della Battaglia di Novi. Sono presenti efficienti infrastrutture sportive e ricreative che durante i periodi estivi e festivi ospitano molteplici iniziative e manifestazioni sportive-culturali-ricreative e di promozione turistica.

 

COSA GUSTARE

Piatti tipici della cucina locale, primo fra tutti la tagliatella al sugo di cinghiale, presentati in occasione di sagre e fiere, unitamente a prodotti dolciari e focacce dei panificatori della zona, l’Amaro di S. Antonio ed altri prodotti biologici di erboristeria e carni bovine provenienti da allevamenti presenti sul territorio, reperibili tutto l’anno presso le aziende produttrici.

TURISMO ATTIVO

·        Tiro al Piattello

·        Pesca Sportiva al Lago Gabriella

·        Pista Ciclabile

 

Dall’anno 2004 è presente sul territorio l’associazione Italian Rodeo Cowboys Association che opera presso il Clayland Ranch insediato all’interno della tenuta Rocca. Su un territorio di 36 ettari vengono allevati cavalli e tori da rodeo impiegati per lo svolgimento di corsi didattici e utilizzati per gare e spettacoli aperti al pubblico.

MANIFESTAZIONI:

·        Fiera di S. Bovo “arte e Mestieri” (seconda metà di maggio), Mostra- mercato delle attività commerciali artigianali e industriali, culturali sportive e ricreative del territorio – stand gastronomici;

·        Mostra Radio e Radioamatori (seconda metà di maggio), Mostra scambio di apparecchiature del settore radiofonico;

·        Festa di S. Antonio (metà di giugno), Processione notturna – gara delle torte.

·        Sagra del Pesce (prima metà di luglio), sagra gastronomica e ballo;

·        Sagra della tagliatella e del cinghiale, (seconda metà di luglio), sagra gastronomica e ballo;

·        Cena campagnola di S. Gioacchino, (seconda metà di agosto), sagra gastronomica e ballo;

·        Mercato domenicale, tutte le domeniche, piazza XXV Aprile, merci varie;

·        Mercatino dell’antiquariato, prima domenica di ogni mese, mostra scambio di merci varie;

·        Mercato contadino km zero, prima domenica di ogni mese, dal produttore al consumatore (acquisto direttamente dai banchi dei produttori attivi sul territorio, accorciando la filiera, diminuendo l’inquinamento legato ai trasporti)

 

Inviare a un messaggio di posta elettronica contenente domande o commenti su questo sito Web.
Ultimo aggiornamento: 28-10-10